14. Enrico Borghi – Energizzazione di un condensatore


In questo studio riprendo in esame il processo di carica di un condensatore, già trattato in “fisicarivisitata”, perché mette in particolare evidenza le contraddizioni presenti nel corrente modo di proporre/interpretare l’Elettromagnetismo maxwelliano, basato sull’idea largamente diffusa che il campo e.m. sia un oggetto fisico, cioè sia dotato di energia e quantità di moto.

Due fra i più noti trattati di Fisica, cioè la Fisica di Feynman e la Fisica di Berkeley, mostrano di avere in proposito posizioni diverse.

La Fisica di Berkeley afferma di non essere interessata a decidere se il campo e.m. debba o non debba essere considerato un oggetto fisico, mentre la Fisica di Feynman si orienta decisamente verso la fisicità del campo, che quindi possiede energia e quantità di moto, ma afferma che il vettore di Poynting, che esprime la densità di flusso di energia ed è proporzionale alla quantità di moto, è un nonsenso.

Il mio punto di vista, che propone una nuova interpretazione/presentazione dell’Elettromagnetismo maxwelliano, è stato descritto in diversi posts di “fisicarivisitata”.

Questo studio è un ulteriore contributo al chiarimento del problema.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fisica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.