20. Enrico Borghi – Feynman e il vettore di Poynting


Nella sezione 27-5 del secondo volume del suo Trattato “The Feynman lectures on Physics” Feynman studia un sistema elettromagnetico costituito da una particella elettricamente carica a riposo posta in prossimità di un magnete permanente anch’esso a riposo.

Nello spazio circostante sono presenti un campo elettrico, originato dalla carica, e un campo magnetico, originato dal magnete, che danno origine a un campo del vettore di Poynting non ovunque nullo.

Feynman sostiene che il flusso del vettore di Poynting descrive la circolazione, attorno al sistema, di un flusso di potenza elettromagnetica.

In questo studio si sostiene invece che non sempre al flusso del vettore di Poynting corrisponde un flusso di potenza elettromagnetica e si introduce un criterio, presentato nella forma di congettura, per stabilire quali caratteristiche il vettore di Poynting deve avere per poter essere considerato una densità di flusso di potenza elettromagnetica.

Nel sistema considerato da Feynman il vettore di Poynting non ha queste caratteristiche e quindi secondo il detto criterio la circolazione prevista da Feynman non esiste.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fisica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.