43. Enrico Borghi – Introduzione alla quantizzazione dei campi


La procedura nota col nome di “quantizzazione dei campi” si propone di descrivere quantisticamente sistemi di particelle facendo uso di campi che potranno essere scalari, o vettoriali, o tensoriali, o bispinoriali, oltre che reali o complessi, ciascuno associabile a un tipo di particella.
La presentazione generale dei campi è in accordo con la Teoria della Relatività speciale, tuttavia nella procedura di quantizzazione compaiono concetti fisico-matematici definiti nello studio prerelativistico “Seconda quantizzazione” presente in “fisicarivisitata”. In particolare ricordiamo gli operatori di campo che, in accordo con quanto si è detto in quello studio, sono considerati dotati di commutatori definiti per tempi uguali.
Una loro estensione per tempi qualisivoglia, e quindi una loro descrizione pienamente relativistica da introdurre nel processo di quantizzazione, verrà presa in considerazione in uno studio futuro.
I campi ai quali ci interesseremo in questo studio non sono interagenti e le particelle da essi descritte sono libere.
La procedura della quantizzazione viene descritta come una sequenza di passi successivi; fra questi alcuni vengono commentati e precisati in modo più approfondito.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fisica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.